Napoli sacra: tra chiese, edicole e musica popolare

Il sacro ha una vitale importanza per la città di Napoli. Nel corso dei secoli, i napoletani hanno stretto un legame sempre più forte con l’aldilà, sia nel rapporto con i santi che nel rapporto con i morti. Definita la “città dalle 500 cupole”, presenta al suo centro una grande concentrazione di chiese ed edifici sacri. Inoltre, dal ‘700 in poi sono nate una serie di edicole votive che hanno assunto una particolare configurazione. Il sacro, inoltre, ha avuto una fondamentale importanza per la musica popolare, attraverso la quale si esprime spesso la devozione campana.  

Cosa faremo

Una passeggiata nel centro storico di Napoli alla scoperta di chiese, edicole votive, storie di santi e molto altro. Sapevi che Napoli è la città con il più alto numero di santi patroni? E che non solo il sangue di San Gennaro si scioglie ogni anno? E sai perché a Napoli ci sono così tante edicole votive? Vi porteremo alla scoperta di alcune delle chiese più importanti e significative del centro storico di Napoli, vi mostreremo alcune delle edicole più belle e vi spiegheremo la storia della loro nascita, vi racconteremo il rapporto che i napoletano hanno intessuto con i santi e con i morti. Il nostro cantore e ballatore, inoltre, vi allieterà con i canti sacri della tradizione popolare campana che hanno radici antichissime e ancestrali.  

Durata del tour

1 ora e mezza

Quando

Sabato 11 settembre ore 11

Durata del tour

1 ora e mezza circa

Contributo di partecipazione

10€
8€ (per i soci)

Come prenotare

Contattaci all’indirizzo apsisassociazioneculturale@gmail.com o al numero +39 334 921 7465 (anche WhatsApp). Oppure mandaci un messaggio in posta privata di FB: saremo felici di risponderti!

Lascia un commento